dav

Un’Alberona allegra e colorata immortalata in centinaia di scatti fotografici da cartolina in cui decine di bambini occupano alcuni degli spazi più belli del paese. Veri e propri set sono stati infatti allestiti dalle sette squadre di bambini e team di esperti che domenica scorsa hanno preso parte alla quinta edizione di “Migliorarsi a piccoli passi”. I baby protagonisti hanno interpretato trend differenti nel magnifico borgo dei Monti Dauni aiutati da fotografi, visagisti, costumisti e parrucchieri. E così lo stile “Street” è stato ambientato alla Torre del Gran Priore con il team composto da: Simone Del Grosso, Antonella Corvino, Antonio Policino; il “Funny” alla Fontana muta con Alessandro
Clemente, Anna Petecchia, Emanuela Patricelli e Marienza Patricelli; il “Romantico” davanti alla Chiesa di San Rocco con Lucia Dragano, Anna Petecchia, Emanuela Patricelli e Marienza Patricelli; il “Retrò” al Palazzo Cassitto con Giovanna Di Stasio, Angela Colacrai, Rosaria Russo, Marco Biscotti; l’“Etnico” in piazza Umberto I con Anna Stotska, Oksana Kukurudza; lo “chic” alla Fontana Belvedere con Valentina De Santis, Concetta Portante,
Mary D’Elia e Giuseppe Volgarino; l’“Elegante” alla Fontana del Pozzo con Berenice Cilenti, Apollonia Olivieri, Raffaele Barbaro e Lucia di Pasqua.

Anche quest’anno l’evento si è confermato un successo di partecipazione, con soddisfazione di Carlo Ventola, lookmaker ideatore e organizzatore di Migliorarsi, e del sindaco di
Alberona Leonardo De Matthaeis.

La lunga giornata si è aperta nell’anfiteatro che sovrasta la Piscina del Villaggio Arancione, dove si sono svolti i laboratori, cominciati con una lezione-gioco di Ventola su colori e forme. Poi, i bimbi hanno costruito delle barche e si sono scambiati un lungo filo durante “Abbarchiamoci”, gioco ideato per Migliorarsi dalla psicologa psicoterapeuta Lucia Susanna allo scopo di mostrare l’importanza dei rapporti interpersonali nei momenti di
difficoltà.

Con il “Semaforo alimentare” la biologa nutrizionista Antonella Riccelli ha coinvolto i piccoli nella tematica della sana alimentazione. La squadra “Street” si è aggiudicata il premio della piccola gara, un abbonamento annuale al Cineteatro dell’Opera di Lucera donato dal Club per l’Unesco di Alberona.

Infine, il noto chef Peppe Zullo nel suo intervento ha esaltato la bontà del progetto che pone al centro bimbi e prelibatezze degli orti di Capitanata.

Nel primo pomeriggio è partito il contest fotografico. Nelle location stabilite sono stati riprodotti i vari stili attraverso abiti, acconciature e make-up specifici, dando spazio alla creatività dei vari team. Al termine, le squadre si sono ritrovate per una simpatica sfilata presentata da Davide Ventola con impreviste e divertenti incursioni comiche di Antonio Montuori.

Nei prossimi giorni una giuria tecnica formata dal giornalista Roberto Parisi in rappresentanza dell’azienda Rosso Gargano, da Marina Corvino di Federmoda Confcommercio Foggia, che co-organizza l’iniziativa, da Giovanni Codirenzi, vicesindaco di Alberona, da Franco Malatacca, esperto di fotografia, e  dall’eurodeputato foggiano del Movimento 5 stelle Mario Furore, valuterà gli scatti realizzati. I voti si sommeranno ai like ricevuti dalle stesse foto pubblicate sulla pagina Facebook di Migliorarsi a partire dall’8 settembre.

Saranno premiati gli scatti migliori, cioè quelli in cui è rispettato il trend, contestualizzato nel luogo che deve anche essere stato valorizzato dalla performance. In palio c’è un viaggio con soggiorno gratuito a Bruxelles sia per la famiglia del bambino o
della bambina la cui foto risulterà la più votata, che per il miglior team di professionisti.

L’iniziativa è realizzata dall’associazione “Noi Noi” di Lucera in collaborazione con il Comune di Alberona con il sostegno di altri partner e sponsor, tra cui l’azienda agricola BioRicci, che ha fornito specialità e prodotti consumati dai partecipanti al pranzo.